In questo nuovo sito istituzionale abbiamo riservato uno spazio per pubblicizzare le manifestazioni e gli eventi di interesse sociale e culturale che si svolgeranno nel nostro Comune.

Pertanto tutti coloro che desiderano che l’evento organizzato abbia la giusta visibilità anche attraverso questo strumento, sono pregati di segnalarlo all’Ufficio Socioculturale.

Non è previsto l’utilizzo di questo spazio per iniziative commerciali salvo un percorso di sponsorizzazione secondo quanto stabilito dallo stesso regolamento.

Numero verde SMAT segnalazione guasti e disservizi 800060060

Anagrafe

Tel. 0116482153 - Fax 0116482131

Socioculturale

Tel. 0116482110 - Fax 011xxxxxxx

Lavori pubblici

Tel. 0116482126 - Fax 0116482147

Attività Economiche

Tel. 0116482143 - Fax 0116482144

Polizia urbana

Tel. 0116496086 - Fax 0116496086

Ragioneria e tributi

Tel. 0116482125 - Fax 0116482151

Segreteria e protocollo

Tel. 0116482121 - Fax 0116498222

Urbanistica edilizia

Tel. 0116482133 - Fax 0116482129

Personale

Tel. 0116482124 - Fax 0116482135

puzzle

Segnalazione guasti

 

Il Comune di Trofarello avvia questa funzione sperimentale e vi invita a segnalare guasti o malfunzionamento degli impianti di illuminazione pubblica, utilizzando il form che segue. Sarà nostra cura catalogare la segnalazione in funzione del livello d'importanza e provvedere alla relativa soluzione effettuando l'intervento necessario nelle tempestiche previste per il guasto. SI PREGA DI FORNIRE I VOSTRI RECAPITI, in quanto possono essere utili alla risoluzione del problema. E' indispensabile comunicare il numero del palo guasto o il numero almeno di un palo se la zona del guaso è più ampia.

*Le segnalazioni con il Codice Fiscale non valido, non vengono assegnate

 

Località del guasto(*)
Invalid Input

Numero del palo
Invalid Input

Nome(*)
Please type your full name.

Cognome(*)
Invalid Input

Codice Fiscale(*)
Invalid Input

E-mail(*)
Invalid email address.

Numero di telefono
Invalid Input

Segnalazione(*)
Invalid Input

Matina EmanueleMatina Emanuele

Tel.
E-mail:  -  
 

Ruolo e funzioni del Segretario Generale

Nell'ordinamento italiano il segretario comunale (generale) è un organo monocratico del Comune. Questa figura è disciplinata in modo unitario dalla Parte I, Titolo IV, Capo II del D.Lgs. 18-08-2000, n. 267 (Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali).
Secondo l'art. 97 del Testo Unico (come recentemente modificato dal D.L. 78/2010) ogni Comune d’Italia ha un solo segretario comunale, al vertice dell’organizzazione, dirigente del Ministero dell’Interno, che svolge compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti degli organi dell'ente in ordine alla conformità dell'azione amministrativa alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti.

Il Segretario sovrintende allo svolgimento delle funzioni dei dirigenti e ne coordina l'attività, salvo quando ai sensi e per gli effetti del comma 1 dell'articolo 108 il Sindaco e il Presidente della Provincia abbiano nominato un direttore generale (solo nei comuni sopra i 100.000 abitanti). Il Segretario inoltre:

1.  partecipa con funzioni consultive, referenti e di assistenza alle riunioni del Consiglio e della Giunta e ne cura la verbalizzazione;

2.  esprime il parere di cui all'articolo 49, in relazione alle sue competenze, nel caso in cui l'ente non abbia responsabili dei servizi;

3.  può rogare tutti i contratti nei quali l'ente è parte ed autenticare scritture private ed atti unilaterali nell'interesse dell'Ente;

4.  esercita ogni altra funzione attribuitagli dallo statuto o dai regolamenti, o conferitagli dal Sindaco o dal Presidente della Provincia;

5.  può esercitare anche le funzioni di direttore generale nei Comuni con oltre 100.000 abitanti.

Il regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi, può prevedere un vicesegretario per coadiuvare il segretario e sostituirlo nei casi di vacanza, assenza o impedimento.

Il rapporto di lavoro dei segretari comunali e provinciali è disciplinato dai contratti collettivi ai sensi del decreto legislativo n. 165/2001, e successive modificazioni ed integrazioni

Il Segretario dipende funzionalmente dal Sindaco e presta l’attività professionale presso il Comune ove è stato individuato ma, giuridicamente è un dirigente del Ministero dell’Interno.

 

DECRETO N. 7 AD OGGETTO: “DELEGHE CONSIGLIERI COMUNALI”

IL SINDACO

Gian Franco Visca, nato a Moncalieri il 07/06/1943, residente in Trofarello, Via Risorgimento n. 14;

Richiamato l’art. 49, punto 9 dello Statuto del Comune di Trofarello che testualmente cita “Il Sindaco, con proprio provvedimento, può delegare al Consigliere Comunale alcune competenze che non comportino l’adozione di atti a rilevanza esterna o compiti di amministrazione attiva”;

Richiamato l’art. 21, punto 5 dello Statuto del Comune di Trofarello che testualmente cita: ”Il Consigliere Comunale può essere delegato dal Sindaco, con il provvedimento di cui all’art. 49, punto 9, all’elaborazione e approfondimento di singoli studi, su specifiche e determinate materie ed alla collaborazione circoscritta e finalizzata all’esame e trattazione particolare e contingente di situazioni locali”

Ritenuto opportuno, a tal proposito, delegare i sottoelencati Consiglieri Comunali per elaborare e approfondire specifiche e determinate materie, trattandosi dell’esame a trattazione particolare e contingente di situazioni che interessano l’amministrazione locale:

Scaglia Giuseppe

Scaglia Giuseppe

 

 

 

Zanon Indiana

Zanon Indiana

 

 

 

Miletto Giorgio

Miletto Giorgio

 

 

 

Cagnin Luigi

Cagnin Luigi

 

 

 

Cauda Valeria

Cauda Valeria

 

 

 

Masera Elisabetta

Masera Elisabetta

 

 

 

Napoletano Stefano

Napoletano Stefano

 

 

 

DELEGA

I sottoelencati consiglieri all’elaborazione ed all’approfondimento delle seguenti specifiche e determinate materie, secondo la seguente tabella:

Scaglia Giuseppe

Valorizzazione del territorio, P.E.C. e sviluppo ambientale.

Zanon Indiana

Collaborazione ed osservatorio sulle attività ed iniziative della Organizzazione Comuni per la Pace (Co.Co.Pa.).

Sviluppo del progetto di fruibilità pubblica dell’Archivio Storico comunale con spostamento dello stesso in idonei locali presso la Biblioteca Lelio Basso.

Cagnin Luigi

Collaborazione per la cessione diritti pluriennali delle antenne telefoniche situate su terreni di proprietà comunale.

Cauda Valeria

Monitoraggio delle attività della Smat sul territorio; nuove opere per le attività di gestione e manutenzione degli impianti di captazione, distribuzione e smaltimento delle acque reflue.

Masera Elisabetta

Collaborazione sui progetti Smart City / ANCI per il discernimento delle iniziative applicabili alla realtà trofarellese.

Miletto Giorgio

Partecipazione ai lavori progetti “Po Collina Torinese” e “Corona Verde”. Collaborazione sui progetti inerenti la sicurezza idrogeologica del territorio trofarellese nonché sulla pubblica illuminazione. Verifica dei tracciati e della mappatura delle strade comunali urbane e campestri.

Napoletano Stefano

Monitoraggio sulla corretta collocazione dei cassonetti per la raccolta differenziata. Monitoraggio sulla causa di rottura dei cassonetti al fine di predisporre un sistema di controllo e di addebito al soggetto responsabile eventuale.

PRECISA CHE:

  1. Viene dato per rato l’operato espletato dal Consigliere delegato.
  2. A mente dell’art. 49, comma 11, lo scrivente, in ogni tempo, può procedere, senza motivazione, alla revoca delle deleghe di cui al presente atto.

Addì 06.12.2016

IL SINDACO

(VISCA Gian Franco)

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare COMUNE DI TROFARELLO, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.